Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Premio ITWIIN alla Migliore Innovatrice

http://www.itwiin.it/pannello/amministrazione/download/1414484634.pdf

Associazione Italiana Donne Inventrici ed Innovatrici

PREMIO ITWIIN 2014

Camera di Commercio di Ancona 24 ottobre 2014

 

Migliore INNOVATRICE: Carla Delfino

MOTIVAZIONE

La giuria ha ritenuto di conferire il presente premio a Carla Delfino per aver saputo percorrere con merito tutto il processo imprenditoriale: dalla capacità di cogliere un’esigenza di mercato alla sua commercializzazione sostenibile.

premio itwiin 2014x

Premio Cartier Women's Initiative 2014

 

1 Deauville xxx

 

Premio Cartier alla Imperial Europe come migliore azienda in Europa consegnato il 16 ottobre 2014 a Deauville (Francia) a Carla Delfino

 

La Maison Cartier, nota al mondo come il luogo del lusso e dell’esclusività, dal 2005 ha promosso insieme a Women’s Forum, la piattaforma mondiale dove donne leader nei campi dell’economia e della società si incontrano e creano potenti strategie di networking; McKinsey la più famosa management consulting firm al mondo e INSEAD la prestigiosa Business school, il premio Cartier Women’s Initiative Awards, dedicato alle imprenditrici che nel mondo si distinguono per aver creato innovazione con uno spirito rivolto a risolvere i problemi sociali del mondo. Donne in grado di cambiare il mondo con le loro idee, con le loro aziende, a cui Cartier offre visibilità mondiale, un premio in denaro, un sostegno formativo ad alto livello per un anno, oltre alla cerimonia “stile Oscar” dinnanzi alle 1300 donne più potenti del mondo (quest’anno anche la presidente del FMI Cristine Lagarde), durante la quale il presidente di Cartier Stanislas de Quercize ha premiato le 6 Laureate, una per ogni continente, selezionate da una giuria di esperti fra oltre 1900 imprenditrici che da tutto il mondo hanno fatto domanda.

 

Quest’anno per la prima volta nella storia del premio una delle finaliste era italiana: Carla Delfino, e proprio lei ha vinto sbaragliando un’agguerrita concorrenza: “Questo premio non è solo mio – ha detto emozionata e raggiante Carla Delfino dal palco del Women’s Forum a Deauville – ma di tutte le persone che lavorano con me, della mia famiglia e soprattutto dell’Italia, che oggi qui rappresento. L’Italia delle idee, delle donne e delle imprenditrici che non smettono mai di lottare e di crederci”.

 

Carla Delfino è un’imprenditrice che ha già vinto molti premi in Italia per la sua idea, davvero geniale: Scappatopo. Per risolvere il problema dell’infestazione dei topi (che a livello mondiale dal rapporto 2 topi una persona che degli anni ‘50, dopo sessant’anni di uso di topicidi, sono balzati a 12 ad 1) non è quello di ucciderli, inquinando ed avvelenando la fauna, gli animali domestici, le falde acquifere con oltre 300 milioni di tonnellate l’anno di pesticidi, ma quelli di tenerli lontani con una “formula magica” fatta di estratti di piante e prodotti naturali, che “Come madre Natura ha imparato a fare nel corso di milioni di anni – dice Carla Delfino – proteggono le piante dai parassiti che le aggrediscono”. La sua ricerca, brevettata, che è stata premiata da Cartier, è stata quella di combinare gli elementi naturali, inventando un attacco virtuale a 360° ai topi, non dando loro altra scelta che quella di allontanarsi.

 

“Uccidere i topi non è una soluzione, perché loro per reazione si riproducono più velocemente, acquisiscono l’immunità dai veleni e diventano più aggressivi. La soluzione, come dicono gli studi più recenti e le recenti normative Europee ed Americane è repellerli, senza inquinare – aggiunge Carla Delfino – Scappatopo aiuta a tenere lontani i topi, a ridurne la popolazione mondiale, a proteggere l’ambiente, a evitare miliardi di euro di danni ed incendi causati dal rosicchiamento dei cavi elettrici da parte dei ratti, e salvare le vite di molti bambini ed animali domestici, che ogni anno muoiono avvelenati dai topicidi.”

Cartier Women's initiative awards 2014 (English)

premio-cartier-big

 

Wherever there are humans, there are generally even more rodents below ground, prolific breeders who spread disease and chew through electric cables. When it comes to getting rid of them, solutions range from the murderous to the macabre: not only are they cruel and frequently ineffective, they’re generally toxic to pets and humans. ‘We tend to think that bio-repellent solutions that are safe for the environment will be too weak to work,’ says Carla Delfino, 54, whose company, Imperial Europe, has come up with a harmless and effective solution. Its product, ScappaTopo – which means ‘runaway mouse’ in Italian – offers a non-toxic, environmentally friendly way to control rodents instead of killing them.

Carla is a seasoned entrepreneur who spent 20 years making a very different product: false bank note detectors. The idea for ScappaTopo came to her through a friend working with a telecom firm that had issues with rats and mice chewing cables. ‘They tried poison, but rodents become resistant to it,’ Carla explains, ‘In the US rats can get so big, they need to shoot them!’ Intrigued by this scenario – and despite a very real phobia of mice – Carla set about finding a solution to repel them rather than kill them.

Rat race
She started researching traditional remedies, which took her on some interesting travels. ‘I visited native Americans to discover their remedies, such as peppermint, for example,’ she relates. ‘I studied Ancient Egypt and travelled to Hong Kong, spending days in a library.’ Back in Italy, Carla perfected her own patented formula and approached the University of Naples and La Sapienza University in Rome to test her prototypes on two varieties of mice: lab mice, which are meek and mild, and wild mice, ‘which are ferocious! Just catching them was so difficult!’

Special mazes were built and all the tests produced very positive results. The concept is simple and 100% organic: housed in a paper box, a pouch filled with the patented recipe, essential oils, natural elements and corncobs sends out strong multi-sensory and odorous signals that stress mice and dissuade them from approaching. ‘The micro-holes in the corncobs are perfect for storing the oils and releasing them slowly. For me the customer is not the human buying the product, it’s the mouse! The product must send out signals that alarm mice.’

Clean sweep
Carla promptly proposed product trials to a pest management company and to ACEA, a major electricity firm in Rome; the latter completed their tests this May. ‘After three weeks of ScappaTopo, their cable boxes were clean – no droppings. Three months later, still none!’ Launched in late 2013, the product is safe to use in kitchens and around pets. Now Carla is seeking funding for a strong communication campaign. ‘This is a revolution and we need to tell its story.’ She has started distribution with selected hardware outlets in the north and the south of Italy, but is also eager to disrupt the rodent-repellent retail industry. ‘I want to see ScappaTopo in every pet shop, organic market, nautical store… I’m an entrepreneur, I know when I smell a good business!’

Premio Capitani dell'anno 2013

http://www.editutto.com/il-premio-capitani-1/roma/

 

Nella splendida cornice della Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma a Carla Delfino il 14 novembre 2013 è stato l'assegnato il 'Premio Capitani dell'Anno 2013' pergli importanti risultati conseguiti e per i valori che con la sua attività imprenditoriale ha contribuito a promuovere. Il Premio Capitani dell’anno intende valorizzare uomini e donne che hanno portato all'eccellenza le loro imprese e che oggi cercano di difenderle dalla crisi. Un'imprenditoria italiana sana e di successo, che continua a rappresentare un fondamentale punto di riferimento per l'intera comunità. Con Carla Delfino sono stati premiati l’impresa Salini SpA, la Gentilini Biscotti, il Campus Bio Medico, Gammarelli, il sarto del Papa e anche il Capitano dei Capitani, Francesco Totti.

 

9x