Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La nostra filosofia

la-nostra-filosofiaLa nostra filosofia si può racchiudere in questo proverbio dei nativi d’America:

“Trattate bene la Terra: non è un’eredità ricevuta dai nostri Padri, ma un prestito da restituire ai nostri Figli”.

Uccidere non è una valida soluzione per liberarsi dei topi, lo dimostra il fatto che da quando esistono i topicidi chimici (metà anni ’50) la popolazione dei topi sulla faccia della terra si è moltiplicata a dismisura, si parla di un rapporto 10/1: 10 topi per ogni uomo!

Uccidere fa parte di una vecchia cultura, oltretutto inefficace. Il topo ha messo a punto un sistema fenomenale di difesa dall’uomo, che è il suo peggior nemico, tant’è che non si riesce a sterminarlo; qualsiasi strategia di decimazione fallisce perché la sua capacità riproduttiva, di adattabilità è superiore.

Più ne uccidiamo, più ne nascono!

Non si può pretendere di modificare l’ecosistema: i roditori sono gli animali più diffusi del pianeta (ben 1900 specie) e possono essere considerati i più importanti nell’economia della natura. Rappresentano il cibo per ogni predatore ed è questa una delle ragioni della loro prolificità. La storia della guerra dell’uomo contro i topi è in pratica una storia di disfatte. L’uomo ha sempre cercato di mettere le mani sull’equilibrio dell’ecosistema, per dominarlo a suo uso e consumo. Ma si è finalmente compreso che non si può distruggere la filiera degli animali “scomodi” (topi, zanzare, formiche etc.) perché questi animali hanno sviluppato resistenza e sono diventanti più forti delle nostre armi chimiche usate per sterminarli. E sì che l’uomo è molto bravo a annientare gli animali, anche in pochi decenni, come è accaduto al Dodo australiano, per citarne solo uno.

Recenti studi internazionali affermano l’unica soluzione, intelligente e percorribile per liberarsi dei topi è quella di infastidirli e mantenerli lontani da noi (come fa ScappaTopo®); assecondare l’ecosistema restituendo i ritmi consueti alla natura, per cui i topi, non essendo costretti a  riprodursi continuamente ed in modo iperattivo, per contrastare lo sterminio dei topicidi, ma secondo i loro cicli consueti, possano gradatamente ritornare alla normalità della loro funzione nel ciclo alimentare naturale.