Il Sole 24ore 17.11.14

“Quando è iniziato l’evento di gala in cui Cartier avrebbe proclamato la vincitrice 2014 del premio, lo scorso 16 ottobre, pensai che essere arrivata in finale con altre due imprenditrici europee fosse già un traguardo importante. Vincere è stata una delle emozioni – e soddisfazioni – più grandi della mia vita”.

Carla Delfino ricorda così la serata in cui ha ricevuto il Cartier Women’s Initiative Award, un premio ideato e finanziato dalla maison di gioielleria, che dal 2006 invita le donne imprenditrici a presentare dei progetti per le start-up innovative. I business plan vengono valutati dagli esperti di McKinsey e Insead, che selezionano tre progetti per ciascuna delle sei aree del mondo in cui vengono raccolte le candidature (America del sud, America del nord, Europa, Africa subsahariana, Medio Oriente e Nord Africa e Asia-Pacifico).

“Sapere che sono la prima italiana a vincere un premio di tale respiro internazionale è un ulteriore motivo d’orgoglio – racconta Carla Delfino, 54 anni, siciliana di nascita, ma da molti anni residente a Roma. – Mi ha molto colpita la serietà degli organizzatori: mettere a punto la presentazione del business plan della mia start-up, Imperial Europe, affiancata da un coach del premio che per oltre tre mesi mi ha insegnato moltissimo”.

La Imperial Europe è la società fondata da Delfino per produrre e commercializzare ScappaTopo, un bio-repellente per roditori. “In passato ho lavorato in un campo molto diverso: nel 1996, insieme a mio fratello, fondammo un’azienda di rilevatori di banconote false.

Due anni fa però ho cominciato a riflettere sul problema dei topi, scoprendo che ogni anno, per combatterli, vengono immesse nell’ambiente 300mila tonnellate di topicidi.

Con risultati scarsissimi, perché i roditori hanno sviluppato meccanismi di sopravvivenza assai sofisticati”.

ScappaTopo non uccide i roditori, ma li allontana senza innescarne la riproduzione accelerata, come avviene nelle colonie attaccate dai topicidi classici. “Abbiamo brevettato ScappaTopo, che è biologico al 100% e viene venduto in un sacchettino.

La miscela è fatta di oli essenziali, granuli di mai e altri ingredienti naturali. Non nuoce alle persone né agli altri animali. Siamo già presenti in 600 punti vendita in Italia, tra negozi di hobbystica o di animali, supermercati e persino su Amazon, ma l’obiettivo è crescere all’estero”.