I ricercatori dell’Università di Washington, guidati dalla dottoressa Angela Rasmussen stanno verificando quali sono i fattori genetici che consentono ad alcune persone di resistere agli effetti patogeni del virus Ebola, per comprendere meglio come rendere riproducibile in altri esseri umani questa resistenza e sconfiggere la terribile malattia.

Gli studi, sono condotti sui topi di laboratorio, ma sinora non è stato possibile infettare alcun topo con il virus Ebola, nonostante sia stato loro iniettato. A differenza degli uomini, quindi i topi sono immuni a questo inesorabile virus e non si ammalano di Ebola!