I topi sono naturalmente attratti dai garage, sono creature abitudinarie e curiose, per questo i garage li attirano.

Infatti i garage offrono loro calore, riparo dagli agenti atmosferici e dai predatori esterni (gatti, cani etc) e sono in genere di facile accesso per queste creature molto intelligenti.

I garage e le cantine sono di solito i primi posti prescelti dai topi dove andranno, per dirigersi poi verso casa.

E se non li si protegge accuratamente, la presenza sporadica di topi può trasformarsi in una vera e propria infestazione nel giro di pochi mesi.

La presenza di topi in garage può causare, seri danni, problemi di salute e di forte stress emotivo.

Di solito i topi nidificano all’interno delle intercapedini delle pareti, rosicchiano i cavi elettrici e portano malattia e sporcizia.

Qui di seguito troverete dei consigli molto utili per sbarazzarsi dei topi in modo facile e soprattutto naturale, senza utilizzare metodi letali, o trappole che possano uccidere in modo cruento, oppure veleni che possano generare la presenza di ripugnanti carcasse da smaltire.

 

Perché i topi amano vivere nel garage

Ci sono diversi motivi per cui i topi scelgono di abitare in un garage:

1) Calore: Quando c’è freddo, i topi cercano rifugio e calore.
Il garage offre un rifugio sicuro dalle temperature gelide dell’esterno. Ma anche quando fuori c’è molto caldo, possono rifugiarsi al fresco di un garage o di una cantina. 

2) Nascondiglio: La maggior parte dei garage è ingombra di tanti materiali, il che offre ai topi molti posti in cui nascondersi e nidificare.

Come liberarsi dei Topi in Garage

3) Accesso al cibo: La maggior parte dei proprietari di garage utilizza questo ambiente per conservare i mangimi per gli uccelli, il cibo per cani o gatti e anche altri alimenti commestibili. Ma se non sono immagazzinati correttamente, i topi possono facilmente rosicchiare i sacchetti e le scatole in cartone, ed avere accesso a questo cibo, che per loro è molto attraente.

4) Materiali per costruire il nido: Il garage è una miniera d’oro di materiali che consentono una nidificazione sicura ai topi, dal cartone alla carta, dagli indumenti al legno e così via.

Cosa piace ai topi

I topi sono ghiotti del cibo per i cani, gatti o altri animali, che di solito vengono conservati in garage, anche in sacchi chiusi e sigillati.

I topi, hanno un fiuto portentoso e riescono a percepire la presenza di questo cibo anche da molto distante.
Con i loro denti aguzzi, una volta entrati in garage, riescono a bucare i sacchi e fare man bassa del mangime.

Quindi è importante conservare il cibo per gli animali domestici in contenitori di metallo ermeticamente chiusi, oppure spostarlo altrove.

Di solito in garage si ripongono provviste alimentari, vino, olio ma anche materiale per il giardinaggio, cavi elettrici, legno, vecchi mobili, giornali, vecchi indumenti o scarpe, pezzi di gomma o plastica.

Tutto ciò è molto attraente per i topi, soprattutto se conservato in grossi scatoloni di cartone, a cui i topi hanno facile accesso.

Non lasciare questi prodotti a vista, ma posizionali in contenitori di metallo oppure in cassetti di mobili ben chiusi. Liberarsi del ciarpame inutile, che attira i topi.

Questa può anche essere una buona occasione per riordinare il garage e ottimizzare lo spazio.

I topi amano arrampicarsi, nascondersi e annidarsi negli angoli bui: quindi un garage ingombro è il rifugio perfetto per una famiglia di topi ed il luogo ideale per procreare. Per scoprire che tipo di topi sono entrati in garage leggere l’articolo Tipi di Topi.

In quale stagione è più facile che entri un topo in garage?

L’autunno è il periodo dell’anno che fa registrare un aumento del numero dei topi, perché questi animali cercano protezione per l’inverno incipiente.

Comunque i topi e i ratti possono entrare in garage in qualsiasi momento, attirati da un rifugio sicuro e da fonti di cibo abbondanti.

 

Come è noto i topi si riproducono molte volte l’anno e le femmine spesso cercano ricovero in garage per partorire.

Sia i cuccioli che gli adulti di topi e di ratti possono essere una vera disgrazia se abitano in un garage.

Sgranocchiano di tutto, anche i cavi elettrici di auto e moto; possono anche causare cortocircuiti ed incendi quando incidono la guaina dei cavi di caldaie ed impianti elettrici.

Come accorgersi se ci sono topi in garage

Ci sono diversi modi per individuare la presenza di topi o ratti. Ma probabilmente la maniera più comune è vedere i loro escrementi o danni che hanno causato prima di intravedere materialmente i topi, poiché sono animali notturni.

In alcuni casi, si possono notare uno più segnali di quelli qui sotto elencati, mentre altre volte sono visibili solo piccole tracce minori, da non sottovalutare! Comunque bisogna stare ben attenti se si:

1) Vede fisicamente un topo: Questo è il modo più ovvio per identificare la loro presenza. Tuttavia, la maggior parte dei roditori è più attiva di notte, quindi avvistarli è piuttosto difficile, pur se gli animali si sono trasferiti in garage.

2) Trovano degli escrementi: Ratti e topi depositano molti escrementi piccoli e scuri fuori negli angoli del garage, all’interno di cassetti o vicino a una fonte di cibo. Leggere qui di seguito come identificarli: come riconoscere gli escrementi di topi e ratti.

3) Sentono rumori insoliti: Sentire grattare o squittire, generalmente di notte è indice di presenza di topi adulti. Udire suoni striduli simili a cinguettii, può far pensare alla presenza di una nuova cucciolata appena nata. Questi suoni in genere provengono dall’interno delle pareti, da sotto armadi o dall’interno di cassetti o altri contenitori.

4) Trovano segni di rosicchiamento o graffi o piccoli fori: Questi potrebbero essere un’indicazione della presenza di topi in garage. I topi possono penetrare attraverso un’apertura piccola come una monetina e spesso si ricavano un varco vicino al cibo o ad una fonte d’acqua.

5) Trovano dei nidi: Nidi fatti con frammenti di stoffa o di carta, di solito in recessi bui, sotto scatole o pannelli, o dentro un cassetto, magari fra degli stracci.

6) Trova del cibo rosicchiato: In angoletti nascosti e fuori mano, dove magari hanno trasportato il mangime di animali domestici conservato in garage.

Identificazione di escrementi e urina

ScappaTopo® offre un’eccellente guida online per interpretare i segni lasciati dai roditori, ed in particolare nell’articolo: Come riconoscere gli escrementi di topi e ratti. 

Ci limiteremo quindi a condividere brevemente alcune informazione sul rilascio e l’identificazione delle urine e delle feci di topo.

1) Escrementi di roditori (topi e ratti)

Gli escrementi freschi di solito sono umidi, soffici, lucenti e scuri, ma in pochi giorni diventano secchi e duri. I vecchi escrementi sono opachi e grigiastri e si sgretolano quando vengono schiacciati.

  • Gli escrementi del Ratto dei tetti (Rattus rattus) lunghi da 1 a 1,5 centimetri, hanno forma cilindrica con estremità arrotondate.
  • Gli escrementi dei Ratti di fogna (Rattus norvegicus,) lunghi circa 2 centimetri, hanno forma tozza, simile al nocciolo di un’oliva.
  • Le feci di Topo (Mus musculus) sono piccole, lunghe da 1 a 5 millimetri ed hanno forma cilindrica con estremità appuntite, simili ai chicchi di riso scuri.

2) Le urine di topi e ratti

Per i topi, che sono animali sociali e vivono in colonie, marcare con l’urina il territorio di loro pertinenza, riveste un importante aspetto di comunicazione nel gruppo, soprattutto per aiutare i compagni ad orientarsi nella ricerca di fonti di cibo o acqua. 

Si pensa che le particelle ultraviolette contenute nell’urina, aiutino i roditori, che sono animali prevalentemente notturni a localizzare velocemente il segnale odoroso. L’urina fresca, fra l’altro riflette maggiormente la luce blu, indicando con più chiarezza da quanto l’animale è stato in quel luogo e da dove proviene.

Come liberarsi dei Topi in Garage

L’urina di topo essiccata ha una fluorescenza bluastra da bianca a bianco giallastro. Le luci UV commerciali si usano per rilevare l’urina e quindi la presenza di un roditore.

I topi possono emettere da 50 a 60 tracce di urina per notte, quindi una volta che hanno trovato la strada per entrare, per esempio, in un garage, è con questo sistema che riescono a comunicarlo agli altri componenti della colonia.

L’unica soluzione è bloccare l’accesso al garage. Il sistema più efficace e testato è il repellente ScappaTopo®, che con la sua barriera di multirepellenza volatile riesce ad impedire l’accesso dei topi a qualsiasi garage.

Per pulire in tutta sicurezza le urine e le feci di topi e ratti, ed anche il materiale che hanno usato per costruirsi il nido, leggere con attenzione come eliminare gli escrementi di topo e ratto in modo sicuro

Consigli pratici per sbarazzarsi dei topi in garage in modo naturale e senza uccidere


Il modo migliore per sbarazzarsi dei topi è di impedire loro di entrare in garage, quindi bisogna:

Come liberarsi dei Topi in Garage

1) Chiudere tutti i fori e le vie di accesso: Se vi sono dei fori, delle griglie, delle tubazioni che danno accesso all’esterno, queste possono essere utilizzate dai topi per entrare.

Sigillare fori di diametro superiore a 2/3 centimetri con della maglia di ferro e del cemento. I topi rosicchiano di tutto, anche il cemento, per questo è necessario inserire un’anima di acciaio all’interno delle aperture.

I topi possono strizzarsi e penetrare anche attraverso piccolissime aperture, se dal foro passa la testa, riuscirà a penetrare anche il corpo!

  • Rendere scomodo al topo l’habitat esterno: Se possibile, rendere scomodo l’habitat del topo all’esterno del garage, per limitare il numero dei topi che possano intrufolarsi.

    Tagliare alberi e arbusti attorno alla casa; eliminare detriti, mucchi di foglie e materiale edile; riordinare le legnaie ed altri nascondigli dove i topi possano mettersi al riparo.
    Le legnaie possono rappresentare un utile rifugio per i topi, è quindi importante inserire al loro interno alcune confezioni di ScappaTopo®, per proteggerle dai topi.

 

  • Spruzzare le pareti esterne del garage: Si può utilizzare una miscela a base di un cucchiaio di peperoncino piccante e una tazza di detersivo liquido; questo è un rimedio piuttosto antico. Ma è probabile che la prima pioggia lo dilaverà; comunque questa operazione va ripetuta una o due volte alla settimana.

 

  • Per allontanare definitivamente i topi: Utilizzare ScappaTopo®, il repellente naturale a base di oli essenziali, la cui efficacia è certificata da grandi università italiane. È semplicissimo, basta posizionare alcune confezioni di ScappaTopo® in garage, ed il suo gradevole aroma repellente, terrà per mesi i topi lontani, senza uccidere, né inquinare.

 

Consigli pratici per tenere lontani i ratti dal garage in modo naturale e senza uccidere

1) Pulire il garage è il primo passo per limitare le aree in cui ratti e topi possono nascondersi. Una volta ripulito il garage, sarà possibile evidenziare gli eventuali danni causati dai roditori.

2) Riorganizzare il garage posizionando le scatole e altri piccoli oggetti lontani pavimento, meglio se su degli scaffali a parete. Spostare le scatole dal pavimento del garage impedisce ai ratti di rosicchiarle in cerca di cibo.

Come liberarsi dei Topi in Garage

I veleni quando funzionano, non lo fanno immediatamente: i topi avvelenati, hanno tempo 3/4 giorni di scorrazzare in garage e di lasciare tracce di liquido o di sangue infetto.

Poi si rintanano per morire in qualche anfratto del garage, se non riescono ad uscire e a morire appena fuori. Ma trovare ripugnanti e maleodoranti carcasse, spesso mummificate, non è certo il massimo.

Bisogna comunque stare attenti, perché le esche velenose sono di certo un pericolo per i bambini e gli animali domestici. Il nostro consiglio è di non utilizzare mai i veleni all’interno di un garage. 

Se i topi sono già dentro si possono catturarli vivi:

3) Piazzare delle trappole a cattura all’interno del garage con del cibo attraente per i topi, come dei pezzi di mela, di cioccolato o di burro d’arachidi. Posizionare le trappole sempre vicino ad un muro e alle vie di accesso prescelte dai roditori, sotto i ripiani, negli angoli, vicino alle finestre ed alle travi. Controllare le trappole quotidianamente, ed una volta catturati i topi, liberarli in campagna a molti chilometri da casa. Più se ne piazzano e meglio è.

È certamente un’operazione complessa e spesso non piacevole e non è detto che possa avere il successo sperato, perché i topi sono furbi e non entrano volentieri dentro alle trappole.

Certo è che alla fine, per portare via i topi o ratti dal garage, si finisce per diventare “autista di topi”, che è di certo una scocciatura.

La soluzione migliore e più consigliata per allontanare definitivamente i topi o i ratti, senza troppe scocciature è utilizzare ScappaTopo®, il repellente naturale a base di oli essenziali, la cui efficacia è certificata da grandi università italiane.

È semplicissimo, basta posizionare alcune confezioni di ScappaTopo®,  in garage, ed il suo gradevole aroma repellente, terrà per mesi i topi lontani, senza uccidere, né inquinare.

In caso di infestazione manifesta, utilizzare un numero maggiore di confezioni.

Riassumendo, ecco qualche utile trucchetto..

 

  • Riordinare il garage e sigillare i fori dopo aver eliminato, con il repellente naturale ScappaTopo® i roditori molesti.
  • Tenere il garage pulito, è importantissimo. Gli spazi vuoti fra mobili accatastati, sono un rifugio ideale per i topi.
  • Tenere gli alimenti sigillati o fuori dal garage e mettere cibo per animali domestici e concimi in contenitori di plastica o di metallo, sigillati ermeticamente, non lasciarli in sacchi di carta o plastica. Le briciole di cibo sono una calamita per i topi.
  • I gatti cacciano i topi. Un gatto nel vicinato o in garage potrebbe aiutare a tenere lontani i topi, anche se non tutti i gatti acchiappano i topi e spesso i topi non ne sono intimoriti. Però contro i ratti i gatti sono inefficaci, per la grande aggressività e dimensione di questi roditori.
  • La menta piperita è un repellente naturale contro i topi. Piantare della menta piperita nel giardino attorno alla casa può aiutare a respingere i roditori.
  • Non usare veleni per topi. I topi e ratti che mangiano i veleni possono andare a morire ovunque.
    Se i vostri animali domestici o altri animali mangiano un topo avvelenato, quell’animale potrebbe anche essere avvelenato e morire. I veleni per topi lasciati in garage, possono essere toccati o ingeriti da bambini piccoli, con gravi conseguenze.
  • Un ultimo consiglio: in caso di presenza di topi o ratti, non dimenticarsi di indossare una mascherina quando si spazzano via i loro escrementi. La polvere contaminata da particelle di escrementi può entrare nel naso e nella gola e causare reazioni allergiche o virali.

Come impedire ai roditori di ritornare

Una volta che ci si è sbarazzati dei topi dal garage, il passo successivo è quello di assicurarsi che non riescano più ad entrare.

1) Usare una rete metallica a maglia molto stretta per bloccare tutte le aperture

2) Tappare tutte le fessure che i topi hanno già scelto per entrare in garage con della lana d’acciaio e poi chiuderle con del cemento

3) Rimuovere eventuali fonti di cibo o acqua all’interno del garage

4) Riporre stracci, abiti, carta in contenitori resistenti, meglio se di metallo

5) Utilizzare ScappaTopo® per proteggere il garage e tutto ciò che vi è contenuto dall’ingresso di ospiti indesiderati….come i topi.